“La mia cucina non Ŕ fatta
di sole ricette, Ŕ vita, stile, tradizione”

Davide Sagliocco

 

IL SUO PENSIERO

Quello che mi piace della cucina è la sua versatilitÓ.
Ti serve davvero poco per fare qualcosa di buono: pomodori, pasta, fantasia e il gioco è fatto.
Credo, per diventare un Chef un uomo, una donna debba avere: carattere, sensibilitÓ e capacitÓ organizzativa, fondamentale che ogni azione sia dettata dal cuore, cucinare è un modo di dare.

DAVIDE SAGLIOCCO

Riprodurre
i ricordi di una volta
nel piatto:
questa Ŕ cucina

Romano, classe '73, Davide Sagliocco si appassiona alla cucina sin da giovane. 

Ha iniziato a viaggiare molto presto, collezionando diverse esperienze di vita che l’avrebbero poi aiutato a raggiungere il successo nella sua professione attuale; Chef, Blogger e Docente di Tecnica di cucina Professionale.

Dopo un percorso di studi Tecnici “Perito Tecnico Commerciale per Geometri”. Si diploma all’ Istituto Alberghiero Ipssar di Roma, completando gli studi presso l’Università degli Studi di scienze Gastronomiche con sede a Pollenzo.

Inizia il viaggio della formazione che lo porterà a contatto con importanti esperienze sia in Italia che all’estero.

Le culture che più lo hanno arricchito sono sicuramente quella francese e orientali.

Durante questo percorso lavora per lunghi periodi presso ristoranti del litorale romano, ristoranti aziendali Alitalia e hotel di prestigio, e preziosi sono gli incontri con alcuni chef, che lo hanno riportato alla cucina tradizionale.

Infatti, il suo particolare interesse e una predisposizione quasi innata per la cucina tradizionale, esperto del ricevere con stile e del savoir vivre contemporaneo, con il suo approccio fresco, inedito e sempre di grande fascino, insegna a trasformare la cucina casalinga in qualcosa di straordinario ogni giorno, senza sforzo.

Questa sua passione lo porta all’insegnamento presso le scuole professionali della Capitale, riscuotendo successo e approvazione sia dai “colleghi” che dagli allievi.

Davide, ci racconta la sua idea di una cucina che vuole tornare alle origini, ai profumi di casa, alle colazioni in famiglia, allo zucchero su biscotti, al profumo della cannella e della frutta candita. Davide ha la passione per il cioccolato e per le spezie in genere, ma la cannella e il curry sono le sue predilette. Il cioccolato è quasi sempre presente nelle sue ricette di pasticceria, le spezie in quelle di cucina.

Ha cominciato a mangiarlo da bambino, a capirlo da grande e ad usarlo nel suo mestiere. La cannella che ama moltissimo e a cui spesso ricorre per le sue preparazioni gli ricorda moltissimo la madre Rita Angela (sua mentore ispiratrice) lei la usava spesso nelle preparazioni casalinghe quali la pastiera.

Natale o alle più semplici colazioni non potevano mancare le ciambelle “Graffe” farcite di crema pasticcera alla vaniglia e amarene a cui non faceva mai mancare la cannella; è un profumo che mi è rimasto dentro nell’animo.

Il suo pensiero...
“L’insegnamento mi ha dato la possibilità di trasmettere ai miei allievi emozioni, profumi, amore per la cucina” quell’amore che gli ha trasmesso sua madre per il cibo e la buona tavola.

Importanti esperienze all’estero, in ultimo apre il Ristorante Borgo Antico nel cuore di Roma a due passi da San Pietro ( Rione Borgo Pio ) un gioiello della tradizione culinaria italiana, nel 2008 diventa Presiodio Slowfood, ottenendo riconoscimenti dalla guida Gambero Rosso e Mondadori. 

Il piatto che ha reso celebre lo Chef Davide Sagliocco, sono le patate alla papalina una variante delle scaloppe di vitella alla contadina in origine servite nel nostro ristorante come piatto unico, racconta lo Chef. 

Le patate alla papalina sono nate quando il Cardinale Joseph Ratzinger che da li a poco sarebbe diventato Papa Benedetto XVI, chiese una variante sostituendo la carne con le patate, nel ricordo della tradizione culinaria tedesca. Soddisfacendo in pieno il suo palato e riscuotendo tanto successo tanto da farlo ritornare più volte. Le patate alla papalina pubblicate su oltre 20 guide internazionali, sono diventate il piatto principale del Ristorante Borgo Antico. Il piatto preferito di Papa Benedetto XVI prima della sua elezione; cliente del nostro Ristorante.

Attualmente Davide, esercita la propria professione come Docente di Tecnica di Cucina Professionale presso il Centro di Formazione di Castel Fusano Alberghiero, Roma.